Magia salomonica

[randomfrase]

Magia salomonicaSecondo Crowley la “Magia è la Scienza e l’Arte di causare il verificarsi di cambiamenti conformi alla Volontà” questo vuol dire che ogni cambiamento si richieda può essere realizzato tramite l’applicazione di una certa forza, nel giusto modo, attraverso il giusto mezzo e  ad un giusto oggetto, in parole povere attraverso la Magia.

E, quando si parla di magia, immediatamente viene in mente la “Magia Salomonica” ma, precisamente, di cosa si sta parlando?

Con il termine magia salomonica si indica una magia cerimoniale talvolta chiamata anche alta magia caratterizzata da una lunga ed elaborata varietà di complessi rituali, accompagnati da un’altrettanto lunga lista di accessori e di cerimonie.

Origini della magia salomonica

L’origine della magia cerimoniale è molto discussa ed incerta, è stata praticata già dalle civiltà antiche, addirittura anteriori a quella greca. In occidente, invece, si può far risalire la riscoperta della magia cerimoniale al tardo Medioevo e soprattutto al Rinascimento. Molti antichi grimori come il Picatrix (di origine spagnola) sono stati infatti ritrovati, e la loro datazione viene fatta risalire dagli studiosi almeno al XIII o XIV secolo.

In Italia durante il Rinascimento, grazie alle traduzioni dal greco di molti testi ermetici, ci fu un nuovo grande impulso a questa branca magica, la quale venne sviluppata e praticata soprattutto all’interno della corte medicea.

Il tedesco Cornelio Agrippa fu un celebre mago del Rinascimento ed il suo testo De occulta philosophia viene considerato la base di tutti gli sviluppi successivi. Un altro celeberrimo esponente, sempre nel Rinascimento, ma inglese, fu John Dee i cui studi portarono alla fondazione della Magia Enochiana, che può essere considerata una sottobranca di quella cerimoniale.

Dopo un periodo di declino nei secoli XVII e XVIII, la Magia cerimoniale ricominciò a fiorire nel XIX secolo a partire dalla pubblicazione del Magus di Francis Barrett agli inizi dell’800. A metà del secolo il maggiore esponente fu senza dubbio il francese Eliphas Lévi, la cui pubblicazione di Dogme et rituel de la Haute Magie nel 1855 diventò il punto di riferimento principale per tutti i successivi studiosi di esoterismo, non soltanto in Francia.

Ma un nuovo slancio a questo tipo di magia fu dato dalla fondazione, da parte di Samuel Liddell MacGregor Mathers e di altri esponenti inglesi, del celebre «Hermetic Order of the Golden Dawn» («Ordine Ermetico dell’Alba Dorata»).

L’ultimo grande esponente di questa branca della magia può essere considerato Aleister Crowley, citato all’inizio, che riassunse e rielaborò tutto il materiale precedente, ed il cui Thelema può essere considerata l’ultima scuola di magia cerimoniale ad essere stata fondata.

Si comprende così che sotto la definizione di magia salomonica vengono in realtà racchiusi centinaia di grimori venuti da scuole e studiosi diversi, che la rendono una vera e propria scuola di pensiero, uno studio anche pesante se vogliamo, che deve essere fatto da ogni esperto di magia salomonica che si rispetti.

La Magia Salomonica ha i suoi fondamenti nella Cabala ebraica; sono insegnamenti e riti che fanno parte della Vera Bibbia; nel corpo del Vecchio Testamento sono comprese le Tavole della Legge.

Non furono solo le preziose nozioni che servirono a Re Salomone per costruire il Tempio di Gerusalemme ad essere tramandate, ma anche importanti conoscenze esoteriche furono svelate direttamente da Dio a Mosè; queste conoscenze furono conservate e tramandate solo per via orale a pochi eletti.

Queste grandi conoscenze esoteriche permisero a Re Salomone di comunicare con spiriti eletti ed illuminati, ottenendo da essi l’aiuto e la potenza necessaria per vincere su tutti i suoi nemici;  l’immensa saggezza e la sua grande conoscenza rendevano evidente che Dio era con lui.

Re Salomone ha quindi trascorso la sua esistenza alla ricerca della strada per comunicare con gli spiriti e per avere il loro appoggio nelle operazioni di Magia. Tra le sue straordinarie scoperte ci sono le costellazioni, l’ influenza degli astri, la capacità di fare apparire gli spiriti. Tutti segreti che fanno parte della Magia Salomonica.

Va da sé, che questo tipo di magia non si improvvisa, è necessario acquisire i lunghi e complessi rituali che sono descritti nei libri. Tra i migliori libri di Magia Salomonica a cui affidarsi ci sono tre testi fondamentali, attribuiti al re Salomone:

  • La Chiave di Salomone (Clavis Salomonis) che risale al tardo Medioevo o al primo Rinascimento e che fornisce tutte le istruzioni per la preparazione dei rituali: formule, simboli, sigilli, attribuito, ovviamente, erroneamente al Re Salomone
  • La Chiave Minore
  • Il Testamento di Salomone (il più conosciuto) che narra  il primo contatto di Salomone con gli spiriti ultraterreni

In questi testi troviamo la potenza esoterica dei 45 Pentacoli Talismani, dei Sigilli Angelici e dei Sigilli Demoniaci che egli creò e tramandò circa 3000 anni fa.

Un ultimo testo a cui attribuire la giusta importanza è il Lemegeton, in cui sono classificati gli spiriti infernali. Secondo il concetto magico alcuni spiriti fanno parte di diversi settori operativi, e, nel Lemegeton, si parla di funzionalità pratiche. Per esempio lo spirito che insegna a cercare un tesoro nascosto può essere letto in senso metaforico, non sarà un tesoro reale, non saranno monete d’oro, ma qualcosa di spirituale.

Anche se può sembrare che questa branca della magia sia lontanissima da alcuni praticanti, occorre tenere presente che la magia pratica è una forma di sperimentazione costante, un po’ come la scienza stessa, l’uomo tra cent’anni probabilmente sarà capace di scoprire altre galassie, ma di certo l’invenzione dell’elettricità sarà parte integrante di questa prossima scoperta, proprio per un concetto di consequenzialità.

Rituali di Magia Salomonica

La Magia Salomonica distingue i tempi, le ore magiche, ed i materiali magici, ci sono delle tavole che indicano quali sono le ore nelle quali agire, i giorni migliori, la Luna migliore.

Ci sono sette riti magici legati alla Magia Salomonica, esattamente quanti sono i pianeti del nostro sistema solare (almeno quelli all’epoca conosciuti). Ogni rituale ha un preciso momento durante il quale può essere eseguito: un giorno ed un ora prestabiliti:

  • Lunedi per la Luna
  • Martedi per il pianeta Marte
  • Mercoledi per il pianeta Mercurio
  • Giovedi per il pianeta Giove
  • Venerdi per il pianeta Venere
  • Sabato per il pianena Saturno
  • Domenica per il Sole

Nella Magia Salomonica sono altresì distinte le funzioni in base ad ogni singolo pianeta:

  • Saturno: Il giorno e l’ora governati da questo pianeta sono adatti per le azioni che riguardano  determinazione, Leggi, l’ apparato osseo, l’ edilizia, le proprietà immobiliari, l’ ordine, l’ affidabilità, l’ autodisciplina, la pazienza, la conoscenza, l’inibizione, i cambiamenti lenti, l’ intolleranza, la testardaggine, la depressione, la tristezza, gli ostacoli, le separazioni, la vecchiaia, i lutti, le eredità, il tempo, le malattie ossee e quelle che colpiscono lentamente ma inesorabilmente, la saggezza, l’iniziazione ai Misteri, l’ alchimia e le scienze esoteriche.
    In Magia: Quest’ora è adatta a tutte le operazioni di morte, distruzione e danneggiamento; per suscitare le anime dell’inferno, ma anche per ottenere conoscenze occulte. Favoriti i rituali per conseguire fortuna o disastro negli affari, nelle imprese, nelle eredità e in tutto ciò che riguarda le proprietà, i beni immobili e connessi alla terra. Inoltre si possono effettuare tutte le operazioni che riguardano edifici e costruzioni.
  • Giove: Il giorno e l’Ora governati da questo pianeta sono adatti alle azioni che riguardano la verità, la religione, la filosofia, l’ editoria, il teatro, la lettura, l’ ottimismo, la compassione, la giustizia, la politica, l’ autorità, l’ onore, il successo, la ricchezza, gli affari, la fortuna, il gioco d’ azzardo, l’ allegria, il bene per se stessi e per il prossimo, la buona salute e la buona tavola, il cibo con tendenze all’ eccesso.
    In Magia: Quest’ora è adatta a tutte le operazioni per ottenere ricchezze, denaro, posizione sociale e amicizie influenti. Favoriti anche i rituali per acquisire o conservare un buon stato di salute, diventare invisibili o realizzare i desideri più elevati anche da un punto di vista spirituale.
  • Marte: Il giorno e l’Ora governati da questo pianeta sono adatti alle azioni che riguardano gli uomini, l’ energia maschile forte e aggressiva, le armi, la guerra, l’ impulsività, le attività sportive, lo spirito di iniziativa, la lealtà, l’ intraprendenza, la risolutezza, l’ egoismo, la violenza, la disarmonia, le liti, le dispute agguerrite, l’ ira.
    In Magia: Quest’ora è propizia alle operazioni che riguardano le uccisioni, le distruzioni, le azioni violente e per provocare odio, discordia, incomprensioni, infelicità. Inoltre si potranno suscitare gli spiriti dei morti specie se caduti in battaglia. Altresì si potranno effettuare rituali di protezione ed esorcismi.
  • Sole : Il giorno e l’Ora governati da quello che, un tempo, era considerato un pianeta sono adatti alle operazioni che riguardano il successo, il lavoro, l’ ambizione, il denaro, le ricchezze, la generosità, la vitalità, l’ affetto, gli acquisti, la superbia, la fierezza, la regalità, gli uomini di potere, i bambini, i misteri maschili.
    In Magia: Quest’ora è propizia a tutte quelle operazioni che hanno come scopo la conquista di ricchezze, denaro e l’appoggio dei potenti, per trovare o favorire l’amicizia e l’armonia tra le parti. Adatta anche per i rituali che hanno come scopo il ritrovamento di tesori nascosti.
  • Venere: Il giorno e l’Ora governati da questo pianeta sono adatti alle azioni che riguardano l’ amore, il romanticismo, la bellezza, l’ arte, la moda, i gioielli, le piccole gioie, l’ armonia, le amicizie, i piaceri della vita, la femminilità, la sensualità, gli episodi fortunati, le piccole vincite, il sesso.
    In Magia: L’ora è propizia agli incantesimi che hanno come oggetto l’amore leggero, la lussuria, l’amicizia, i viaggi e i piccoli piaceri della vita. Favorite anche le operazioni che riguardano l’acquisizione di un Amore profondo e sincero.
  • Mercurio: Il giorno e l’Ora governati da questo pianeta sono adatti alle azioni che riguardano la comunicazione, il linguaggio, l’ eloquenza, la pubblicità, i viaggi, lo studio, l’ intelligenza, l’ iniziazione ai Misteri, le scienze esoteriche, il raziocinio, la grammatica, la scrittura, la creatività, l’ insegnamento, le notizie inattese, l’ astuzia, la furbizia, la rapidità, le truffe, i furti, il gioco d’ azzardo.
    In Magia: L’ora è propizia alle operazioni magiche per ottenere eloquenza e scoprire il futuro attraverso l’uso delle arti divinatorie. Sono consigliati anche tutti quei rituali riguardanti il commercio, gli affari, gli inganni, i furti e il gioco, ma anche l’intelligenza, le scienze e lo studio.
  • Luna:  Il giorno e l’Ora governati dal nostro satellite sono adatti alle azioni che riguardano la femminilità, la fecondità, la maternità, la verginità, la purezza, la bellezza, le facoltà psichiche, i sogni, l’ immaginazione, l’ intuito, l’ istinto, le premonizioni, la divinazione, le preoccupazioni domestiche, la memoria, le emozioni, la spiritualità, i misteri femminili.
    In Magia: L’ora è propizia nel suscitare gli spiriti dei defunti e per tutte quelle operazioni magiche che riguardano l’amore e la riconciliazione (in luna crescente, ovviamente), per avere visioni profetiche e diventare invisibili. Favoriti anche gli incanti che riguardano i furti e le menzogne, nonché i viaggi, soprattutto quelli effettuati per mare. Ottima anche per la divinazione.

Nella Magia Salomonica di particolare rilevanza è luso dei pentacoli. Ma cosa si intende per pentacolo? I pentacoli sono delle potenti figure magiche costituite da numeri, lettere, simboli, forme e nomi di entità angeliche.

Secondo i dettami dell’antico sapere, tutti i pentacoli – così come i metalli, le erbe, gli animali – possono essere classificati in sette categorie o archetipi principali che corrispondono ai sette pianeti della tradizione esoterica (ribadisco che una volta sole e luna erano considerati pianeti).

Ogni pianeta, quindi, simboleggia una forza cosmica particolare, ossia uno dei sette aspetti dell’Energia Universale.

In altre parole un pentacolo è un disegno realizzato in modo da risuonare con una delle sette forze cosmiche. Tale risonanza fa sì che il pentacolo possa, in un certo qual modo, attrarre magneticamente a se l’energia cui è legato per poi irradiarla, di riflesso, intorno a sè.

Perciò possiamo dire che un pentacolo è un mediatore magico, un ponte tra le influenze cosmiche e le terrestri, un supporto materiale in grado di condensare e rendere manifeste le energie delle varie energie.

È una ricetrasmittente, che riceve le onde cosmiche per poi ritrasmetterle (amplificate) agli esseri che si trovano nelle sue immediate vicinanze. Ad esempio, l’ emblema del pianeta Venere presiede tutto ciò che riguarda l’amore, gli affetti, i matrimoni, a tutto ciò che è piacevole, alla fecondità, al fascino, alla seduzione e al godimento sessuale.

Perciò i pentacoli di Venere donano grazia, amabilità, successo, salute, dolcezza e simpatia. Essi favoriscono le faccende del cuore, la concordia coniugale, la sensibilità, l’espressione artistica, ma anche la leggerezza e la spensieratezza. Dal punto di vista fisico preservano dalle malattie del sistema nervoso, dai tumori, dalle malattie ai genitali e dell’apparato urinario.

I pentacoli di Venere sono inoltre i sigilli adatti agli artisti in genere, ai sarti, a coloro che si occupano di moda, ai calzolai, ai profumieri, ai parrucchieri, ai fiorai, e a chi è single dal punto di vista sentimentale. Lo stesso vale per ogni pentacolo di ogni pianeta, in base alle sue caratteristiche possiamo usarlo per una molteplicità di aspetti. Per vedere quali sono i pentacoli disponibili nel nostro shop, clicca qui.

In ultimo bisogna dire che nelle pratiche magiche della magia salomonica (ma non solo) va riconosciuto un potere speciale al Sigillo di Re Salomone, chiamata anche stella a sei punte o stella di David. Questo sigillo è considerato il più potente talismano di protezione contro qualsiasi minaccia e negatività.

Il sigillo di Re Salomone è formato da due triangoli equilateri incrociati, rappresenta l’unione del cielo e della terra, il mondo spirituale con il mondo materiale, indica l’equilibro magico presente nell’Universo. La stella di David è un elemento visibile nello stemma dello Stato di Israele, secondo la tradizione ebraica questo simbolo trova una congiunzione con il sigillo magico usato dal Re Salomone per controllare gli spiriti e i demoni.

Per approfondire la tua conoscenza sulla stella di David, clicca qui.

Per non perdere nessuna delle nostre novità, per qualsiasi informazione e usufruire delle offerte del Lunedì, segui la nostra pagina facebook

 

Carrello
Torna su