Esbat di Settembre

"In un giorno qualunque, tutto andrà a posto." Sconosciuto

esbat di settembre
esbat di settembre

Poichè il vino era ed è una così sacra bevanda, i Pagani dei tempi antichi chiamavano l’Esbat di Settembre ” La Luna del Vino “. Quando celebrerete la Luna del Vino e danzerete attorno al cerchio della luna, ricordate di versare del vino bianco in una tazza o nella coppa d’argento. Prima che il rito sia finito, se possibile, raccogliete l’immagine della Luna nel liquido, quindi bevete.

Mentre il vino benedetto dalla Luna mostrerà il suo bagliore interno, siedete silenziosi e ascoltate il vostro spirito, di cui il vino non è altro che un simbolo. Mentre il corpo è fermo e lo spirito si anima, sentite in questa notte di magia, un senso di trasformazione che vi pervade durante l’iniziazione spirituale.

L’ esbat di Settembre è anche conosciuto come la Luna dell’Uva, la Luna che canta, Haligmonath, Witumanoth, La Luna dei cerbiatti che solcano la terra

*Corrispondenze per l’esbat di settembre*

Spiriti della natura : le fate radunate

Erbe : finocchio, grano, valeriana, segale, copale

Colori : marrone, giallo-verde, giallo

Fiori : narciso, lillà

Profumi : storace, gardenia, bergamotto

Cristalli : peridoto, olivina, crisolite, quarzo citrino

Alberi : nocciolo, larice, alloro

Animali : serpente, sciacallo

Divinità : Demetra, Cerere, Iside, Nephthys, Freya, Thoth

Energia : il riposo dopo il lavoro; equilibrio tra la Luce e Oscurità. Organizzazione. Mettere a nuovo la materia fisica, mentale, emozionale e spirituale.

Ricorda di dare un’occhiata anche a questo approfondimento su Mabon!

Per non perdere le nostre novità, per qualsiasi altra e informazione e partecipare al consiglio degli Oracoli del Venerdì, visita la nostra pagina facebook!