Kelpie spiriti acquatici

[randomfrase]

Kelpie spiriti acquatici

I Kelpie sono spiriti acquatici scozzesi che cambiano forma, di solito si trovano vicino ai corsi di acqua in movimento come fiumi o torrenti. Essi sono famosi per il rapimento di persone per affogarli o per portarli nel loro regno in cui vivranno, si sposeranno e avranno i loro figli.

Potrebbero rapire le donne umane che svolgono lavori di ostetriche o infermiere. Il Kelpie assume la forma di un attraente cavallo o pony che cammina da solo sulla riva. Sembra docile e può fare aperture invitando una persona sulla sua schiena, è  tipicamente sellato e pronto a farsi cavalcare e questo lo fa sembrare solo un pony amichevole che ha in qualche modo perduto il suo padrone.

È un trucco. Se sali sulla sua groppa, può camminare bene per un pò, offrendo un piacevole giro ma alla fine  si tuffa nelle profondità dell’acqua. I Kelpie sono spiriti: non devono cercare aria. Si potrebbe immaginare che la soluzione più semplice sarebbe quella di evitare strani cavalli solitari sulla riva, ma molti li cercano attivamente perché teoricamente possono essere comandati e controllati. Il tallone d’Achille di Kelpie è la sua briglia. Cattura la briglia e lo controllerai.

I Kelpie non sono cavalli; sono spiriti e quindi possono svolgere molte funzioni magiche. Il Clan MacGregor della Scozia è in possesso di tale briglia Kelpie. I Kelpie possono essere spiriti di cavalli oracolari ai quali un tempo venivano fatti sacrifici umani.

Manifestazione: la forma standard assunta è equina. L’indizio per la sua vera identità può essere una criniera e una coda che non smetterà di gocciolare nemmeno in una giornata asciutta. Essi non si limitano alla forma equina e possono essere pieni di sorprese. Le femmine sono descritte in forma di belle donne vestite di verde.

Vedi anche: Each Uisge; Fuath

Torna all’ elenco delle divinità celtiche per approfondire tutte le altre divinità!

Per non perdere le nostre novità, qualsiasi informazione e usufruire delle offerte del Lunedì, segui la nostra pagina facebook

Carrello
Torna su