Sequana Dea della Senna

[randomfrase]

Sequana Dea della Senna

Sequana, Dea della Senna francese, tenuta in un santuario curativo presso la sorgente del fiume, stabilitasi nel II o I secolo a.C. I romani in seguito lo espansero in un grande santuario, costruendo due templi e altre strutture centrate sulle sorgenti e sulle piscine.

Prove documentate risalenti almeno al primo secolo a.C. dimostrano che le sue sorgenti erano considerate avere proprietà curative. La ricerca moderna non è riuscita a identificare alcun minerale terapeutico, quindi o l’acqua è cambiata e c’è qualcosa che non riconosciamo, o le proprietà curative derivavano completamente da fonti spirituali.

Ella cura tutti i disturbi, ma le sue specialità sono i disturbi agli occhi e i problemi alle vie respiratorie.

*Corrispondenze per Sequana*

Iconografia: una bella donna regale che indossa abiti e un diadema si erge da sola in una barca a forma di anatra.

Creature: toro, cane

Uccello: anatra

Sito sacro: Fontes Sequanae, che significa “Fontane di Sequana”, alla fonte della Senna vicino a Digione, apparentemente fu istituito per la prima volta nell’età del ferro. I medici, i sacerdoti e le sacerdotesse avevano residenza lì. I sogni di guarigione furono incubati e veniva praticata l’idroterapia.

Offerte: ex voto sotto forma di parti del corpo (milagros), monete, frutta, gioielli, offerte finanziarie per conto di acqua pulita.

Vedi anche: Sirona; Sulis

Torna all’ elenco delle divinità celtiche per approfondire tutte le altre divinità!

Per non perdere le nostre novità, qualsiasi informazione e usufruire delle offerte del Lunedì, segui la nostra pagina facebook

Carrello
Torna su