Al Naddaha

[randomfrase]

Al NaddahaAl Naddaha significa letteralmente “la chiamante”, ma la parola è anche tradotta come “Sirena”, che significa una sirena mortale. Al Naddaha, uno spirito del Nilo, è una leggenda metropolitana egiziana. Non è chiaro esattamente quando sia emersa per la prima volta, ma è diventata particolarmente nota negli anni ’50.

Al Naddaha appare misteriosamente e chiama i giovani che passeggiano sul Nilo di notte. La sua voce è seducente come quella di una sirena tradizionale. Potrebbe possedere uno sguardo ipnotico. Se gli uomini rispondono alla sua chiamata, presumibilmente li annega. Non provoca danni a chi non si avvicina ma è una presenza sfuggente e inquietante. Non è chiaro se sia uno spirito che indugia sull’acqua (come Aisha Qandisha) o se lei viva effettivamente nell’acqua (come Lorelei).

Il folclore egiziano la classifica tra i Djinn. Come La Llorona, lei ha catturato l’immaginazione del pubblico. Oltre ad essere oggetto di racconti dell’orrore da brivido, Al Naddaha è il nome di una rivista letteraria egiziana  d’avanguardia e una novella dell’autore egiziano Yusuf Idris (1927-1991).

*Corrispondenze per Al Naddaha*

Manifestazione: si manifesta come una bella donna con lunghi capelli scuri che scorrono lungo la schiena. La sua pelle è talvolta descritta come estremamente bianca. In alternativa viene descritta come semitrasparente o che indossa un lungo, semi trasparente abito bianco (forse simile all’antico abito di lino egiziano).

Vedi anche: Aisha Qandisha; Djinn; Llorona, La; Lorelei; Mami Waters; Sirena

Torna all’ elenco delle divinità egizie per approfondire tutte le altre divinità!

Per non perdere le nostre novità, per qualsiasi informazione e usufruire delle offerte del Lunedi, segui la nostra pagina facebook

Carrello
error: Se apprezzi il mio lavoro, condividi, non copiare. Grazie
Torna su