Ammit

[randomfrase]

ammitAmmit, Divoratrice dei Morti; divoratrice di cuori e ossa; era nota anche come: Amit o Ammut.

Gli antichi egizi credevano che dopo la morte, l’ anima entrasse in una divina sala del giudizio, dove sono esaminate le azioni passate e il cuore viene pesato. Se si viene considerati degni allora si entra nel paradiso occidentale. Se si falliscono le prove, Ammit  mangerà l’anima condannandola alla morte definitiva senza speranza di paradiso.

Ammit siede sotto la Bilancia della Giustizia come un cane in attesa che cada del cibo dalla tavola. (Sebbene di solito sia raffigurata con una testa di coccodrillo, a volte ha una testa canina.) Coloro che la corte infernale trova carenti vengono prontamente dati in pasto a lei.

È uno spirito neutrale, fa il suo lavoro: mangia, elabora ed elimina la malvagità (o semplicemente la mancanza di bontà) dall’universo. Non porta rancore contro nessuno, lei vuole solo mangiare. Non ha senso farle una petizione o tentare di fare accordi (il Libro dei Morti egiziano contiene incantesimi che proteggono contro di lei). Resta nella sua posizione proprio perché è resistente agli appelli.

*Corrispondenze per Ammit*

Manifestazione: ha una sorprendente somiglianza fisica con Taweret.

Animali: Ippopotamo; coccodrillo

Vedi anche: Ma’at; Osiride; Taweret

Torna all’ elenco delle divinità egizie per approfondire tutte le altre divinità!

Per non perdere le nostre novità, per qualsiasi informazione e usufruire delle offerte del Lunedi, segui la nostra pagina facebook

Carrello
Torna su