Khephri

[randomfrase]

KhephriKhephri, Padre degli Spiriti, è noto anche come Kephera o Kefri. Le divinità si presentano in tutte le forme. Khephri è una divinità a forma di scarabeo stercorario (Specie: Scarabaeus sacer o Ateuchus aegyptiorum.)

Egli è lo spirito della vita, della risurrezione e del sole. È invocato per la protezione spirituale; risurrezione nell’ Aldilà e per mantenere il sole che splende nel cielo.

Gli scarabei stercorari, noti anche come scarabei, depongono le loro uova nello sterco, che poi fanno rotolare in una palla e li spostano in modo da nasconderli in un luogo sicuro. Gli antichi egizi hanno interpretato questa azione come simile alla sfera del sole che si muove quotidianamente nel cielo. Gli scarabei stercorari volano durante la parte più calda della giornata, favorendo le loro associazioni con il Sole.

Il nome di Khephri deriva da una parola egizia che significa “per venire in essere” poichè i piccoli degli scarabei stercorari sono stati visti emergere da questa palla di letame e non da una madre o direttamente dalle uova e perché si credeva che gli scarabei stercorari fossero esclusivamente maschi, erano percepiti come auto-generati proprio come la divinità solare.

Khephri è uno spirito di creazione; un progenitore della vita. La sua venerazione fu infine innestata nel culto di stato di Ammon Ra. Khephri è descritto come un aspetto di Ra; in particolare il sole del mattino. Comunque la venerazione di una divinità in forma di scarabeo precede la venerazione di Ra. Alcuni egittologi credono che Khephri fosse tra le divinità più antiche dell’Egitto e che, un tempo, uno scarabeo di pietra gigante su un piedistallo, apparve nella maggior parte, se non in tutti, i Templi egizi.

Il potere e le benedizioni di Khephri vengono trasmessi sotto forma di amuleti di scarabeo, formato a sua immagine. Gli scarabei erano tra gli amuleti più popolari al servizio di entrambi, vivi e morti. Gli scarabei erano considerati protettori del cuore, quindi un amuleto a forma di scarabeo era posto nella cavità del cuore di una mummia.

  • Posizionare gli scarabei all’interno di una tomba ha invocato le benedizioni e la protezione di Khephri.
  • Se gli scarabei fossero stati posti sotto la bara, si credeva che niente, nessuna forza spirituale o magica, avrebbe potuto danneggiare il defunto.
  • Gli amuleti dello scarabeo forniscono presumibilmente longevità ai vivi.
  • Gli amuleti dello scarabeo vengono indossati o trasportati per proteggere il cuore: fisicamente, spiritualmente o romanticamente.

*Corrispondenze per Khephri*

Iconografia: è raffigurato come un uomo con uno scarabeo in testa; come un uomo con una testa di scarabeo o come uno scarabeo. A volte è raffigurato indossante una corona più comunemente associata a Osiride.

Vedi anche: Osiride

Torna all’ elenco delle divinità egizie per approfondire tutte le altre divinità!

Per non perdere le nostre novità, per qualsiasi informazione e usufruire delle offerte del Lunedi, segui la nostra pagina facebook

Carrello
Torna su