Satis

[randomfrase]

SatisSatis, Colei che spara in avanti; Colei che corre come una freccia; Colei che versa; nota anche come Sati o Satet; Signora della frontiera è uno spirito del fiume Nilo incaricato di mantenere l’equilibrio e la pace alla prima cataratta del Nilo, il confine tradizionale tra Egitto e Nubia.

Mantiene l’equilibrio e l’armonia tra le due terre. È una bella ed erotica dea così come una guerriera. Satis potrebbe essere la madre, la figlia o la sorella di Anuket. Lei è associata alle inondazioni annuali del Nilo. Si credeva che ogni 7 anni, nella Notte della lacrima, Iside versasse una sola lacrima, che Satis raccoglieva in una pentola d’acqua. Questa lacrima iniziava il diluvio del Nilo.

A causa delle sue associazioni con le acque sacre. Satis è anche identificata con i riti funerari. Fornisce l’acqua che purifica i defunti, consentendo loro di fare la transizione alla loro prossima incarnazione. I vivi possono invocarla per purificazione  spirituale e per lavare via la vergogna, l’umiliazione, i sentimenti di degrado e il peccato. Se le si fa una petizione, Satis riversa anche benedizioni di protezione, sicurezza, amore, romanticismo, sesso felice e fertilità.

*Corrispondenze per Satis*

Iconografia: indossa la corona dell’Alto Egitto fiancheggiata da corna di gazzella.

Attributi: Ankh, scettro, frecce, vasi d’acqua

Elemento: acqua

Creature: Antilope, gazzella

Stella: Sirius

Luoghi sacri:

  • L’antica città di frontiera di Swenet, ora chiamato Aswan
  • Satis aveva un santuario sull’isola Elefantina.
  • Il suo nome potrebbe essere correlato a Setet Island (Sehel Island).

Vedi anche: Anuket; Iside; Khnum; Qebhut

Torna all’ elenco delle divinità egizie per approfondire tutte le altre divinità!

Per non perdere le nostre novità, per qualsiasi informazione e usufruire delle offerte del Lunedi, segui la nostra pagina facebook

Carrello
Torna su