Tengu

[randomfrase]

Tengu

I tengu sono spiriti yokai del deserto, guardiani della foresta. Sono diffidenti, imbroglioni aggressivi e protettivi. Spesso descritti come goblin di montagna, potrebbero essere utili o pericolosi a loro piacimento.

I tengu sono spiriti di uccelli che vengono in due fondamentali forme:

  • Karasu Tengu, letteralmente “Crow Tengu”, ha teste di corvo su torsi umani ricoperti di piume. Le mani e i piedi sono dotati di artigli, non di dita o dita dei piedi.
  • Yamabushi Tengu, o ‘”Mountain Priest Tengu”, ha una forma umana con brillantifacce rosse. Di solito hanno nasi a becco estremamente lunghi.

I tengu sono famosi mutaforma e potrebbero non apparire nella loro vera forma. Sono spiriti di uccelli anche quando non sembrano più uccelli, infatti possono volare. Come le scimmie alate nel mago di Oz, essi usano le loro abilità di volo aggressivamente: giocano brutti scherzi, fanno fughe veloci, ispezionano il loro territorio e piombano verso il basso per rapire le persone.

I tengu sono inoltre burloni, a volte maliziosamente. Iniziano fuochi, discussioni e divisione. Portano via i bambini, restituendoli un po’ intontiti e maltrattati. Anche i loro scherzi minori hanno uno svantaggio e sono potenzialmente nocivi: lasciano cadere le piastrelle della casa sulle persone o lanciano sassi nelle finestre di notte. Ancora, quando lo desiderano, possono anche essere estremamente utili. Storicamente, sono stati invocati per localizzare i bambini smarriti, soprattutto sulle montagne.

Le loro origini sono misteriose. I tengu sono i guardiani dei Kami, ma non sono Kami loro stessi. Chi sono questi saggi e furiosi spiriti di uccelli quindi?

  • Possono essere spiriti giapponesi indigeni.
  • Secondo un mito, sono emanazioni di Susano’o.
  • Possono derivare o essere imparentati con il cinese T’ien-kou.
  • Possono derivare o essere imparentati con il Garuda indiano.
  • Possono essere alcuni o tutti i precedenti.

I tengu sono esseri di immenso potere, abilità e saggezza. Come Susano ‘o, loro possono controllare il tempo. Le loro armi includono tempeste, vento e trombe d’aria. Indipendentemente dall’origine, sono spiriti pre-buddisti che hanno resistito aggressivamente al Buddismo fino a diventare il simbolo della resistenza indigena al buddismo. Presumibilmente provocano incendi nei templi e nei monasteri buddisti e giocano brutti scherzi ai preti buddisti.

I tengu si trasformano per assomigliare a preti buddisti, suore e talvolta anche nel Buddha per ingannare le persone, soprattutto i veri sacerdoti. Esso afferra quindi i sacerdoti, li solleva e li lega alle cime di alberi ad alto fusto e torri. Nel dodicesimo secolo, il concetto buddista del sentiero Tengu si è evoluto: i buddisti ipocriti, falsi o corrotti, dopo la morte diventano Tengu. (Questo è un concetto buddista, non shintoista. Tradizionalmente questi sono spiriti, non fantasmi o persone trasformate come Hannya.)

Nel frattempo, gli yamabushi (sacerdoti sciamanici delle montagne) facevano pellegrinaggi nelle profondità delle montagne boscose in cerca di apprendistato con loro. Le identità di alcuni Tengu e sacerdoti di montagna si confondono. Talvolta i tengu adottano le sembianze di yamabushi.

Perché lo yamabushi dovrebbe cercarli? Essi sono maghi profondi, occultisti, guerrieri, artisti marziali e depositari della segreta saggezza esoterica. Loro possono trasferire i poteri a coloro che preferiscono. Se gli piace davvero qualcuno gli faranno da mentore e tutore. I tengu sono brillanti artisti marziali, specialmente associati al kendo (scherma giapponese) e al ninjitsu. Sono fabbri di armi straordinari. Molti eroi leggendari e artisti marziali rivendicano l’apprendistato con loro.

I tengu sono spiriti oracolari con poteri di guarigione. Possono possedere persone e parlare attraverso di loro. I medium spirituali li canalizzano. Possono anche causare malattie. Essi perseguiteranno senza pietà coloro che li fanno arrabbiare con incubi, apparizioni e illusioni.

I tengu insegnano il ninjitsu, la tradizione delle arti marziali associata alla furtività dei guerrieri conosciuti come ninja. I ninja sono emersi per la prima volta sulle montagne del Giappone per combattere i signori samurai. A causa della loro furtività e mistero, si diceva che i ninja possedessero poteri soprannaturali per gentile concessione dei loro sponsor, i Tengu.

  • Tengu può essere invocato per fornire sicurezza antincendio.
  • I tengu vengono evocati e comunicati con i tamburi.
  • Tengu presumibilmente detesta lo sgombro, quindi potrebbe essere usato come amuleto per tenerli lontani.

*Corrispondenze per Tengu*

Persone preferite: sciamani, cacciatori, artisti marziali, ninja, coloro che inspiegabilmente gli piacciono

Manifestazione: viaggiano spesso in stormi; sono maestri del travestimento che possono assumere qualsiasi forma. A loro piace giocare brutti scherzi e sorprendere le persone.

Iconografia: sono spesso raffigurati travestiti da yamabushi, preti di montagna. Indossano i cappelli esagonali dello yamabushi e portano un ventaglio di piume di sciamano (che, nelle loro mani, diventa un’arma magica profonda).

Albero: Cryptomeria, pino, cipresso

Uccello: corvo

Colori: nero, rosso

Luoghi sacri: sono venerati in alcuni santuari di montagna. Feste locali sono dedicate a loro. I luoghi di ritrovo includono montagne boscose, boschetti e nelle vicinanze di santuari e templi

Offerte: loro amano e si aspettano offerte. Le offerte li placano e li incoraggiano ad avere un buon comportamento. Boscaioli che non fanno offerte prima del taglio degli alberi subiscono spiacevoli incidenti. Benedicono i cacciatori con successo se loro prima promettono di condividere il cibo. Le offerte sono tradizionalmente date all’esterno, non troppo vicine agli edifici. (Ciò potrebbe essere dovuto alla loro propensione ad accendere fuochi.) Amano le gallette di riso, ma vorranno un po ‘di quello che stai mangiando. Il loro trattamento preferito è presumibilmente kuhinmochi, polpette di riso infilzate ricoperte di pasta di fagioli e poi cotti alla griglia.

Vedi anche: Akiba-Sanjakubo; Amida Buddha; Garuda; Kami; Okame; Sojobo; Susano’o; Tanuki; T’ien-kou

Torna all’ elenco delle divinità giapponesi per approfondire tutte le altre divinità!

Per non perdere le nostre novità, per qualsiasi informazione e usufruire delle offerte del Lunedi, segui la nostra pagina facebook

Carrello
Torna su