Agni

[randomfrase]

AgniAgni significa letteralmente “fuoco”: il nome è etimologicamente correlato a infiammare. Poiché Agni è il fuoco, è una divinità con cui le persone hanno un contatto quotidiano. È il fuoco ed è lo spirito del fuoco. Quando guardi una fiamma, guardi Agni.

Egli è uno spirito di pari opportunità. Ama tutte le persone, indipendentemente dalla ricchezza, dal potere, dall’ influenza o dalla mancanza di ciò. Vive in qualsiasi casa con un focolare, non importa quanto umile o povera. Accendi una candela ed eccolo! È amico di tutti. Agni è il fuoco che cuoce il cibo e fornisce calore e sicurezza.

Un tempo era una divinità importante. A lui sono dedicati più di duecento inni del Rig Veda. Otto dei suoi dieci libri, infatti, iniziano con la lode per Agni come vedico Signore del fuoco. Egli funge, inoltre, da mediatore tra persone e altri spiriti, accettando e delegando le offerte che vengono bruciate. Un’offerta che non si accende è, infatti, stata rifiutata da Agni.

Lui protegge le persone sia prima che dopo la vita:

  • Un incantesimo, ad esempio, nel Rig Veda richiede che protegga i feti da pericoli fisici e magici.
  • Agni ha anche il potere di garantire l’immortalità o di purificare i propri peccati al momento della morte.
  • È uno psicopompo, egli guida le anime ad altri regni.

Si crede, infatti, che le anime dei defunti ascendano con il fumo dalle pire funebri, da qui nasce l’antica preferenza di molti popoli indoeuropei per la cremazione rispetto alla sepoltura o ad altri metodi di smaltimento dei cadaveri.

Agni è anche lo spirito del fuoco erotico inestinguibile. Può essere invocato dagli amanti che sono alla ricerca di fiamme della passione e da uomini che cercano di rinvigorire o aumentare la loro virilità, bruciando tutta la notte come un fuoco costante.

*Corrispondenze per Agni*

Manifestazioni: Agni è fuoco e fulmine. Si manifesta anche sotto forma di un uomo a tre gambe e due teste. Ogni testa ha sette lingue di fiamma. Ha due o sette braccia. I suoi volti sono rossi; i suoi occhi e i suoi lunghi capelli selvaggi sono neri. Il suo viso risplende grazie al burro spalmato su di esso.

Consorte: Svaha, una divinità solare

Attributi: lancia fiammeggiante, torcia, ascia, rosari

Colore: rosso

Pianeti: il sole; le stelle sono scintille del suo fuoco.

Uccello: pappagallo

Cavalcature: un ariete (come l’ Ariete, il primo segno di fuoco) o un carro trainato da cavalli fiammeggianti

Offerta: Ghee (burro chiarificato); mettere uno stoppino di cotone nel burro chiarificato e bruciarlo come una candela.

Ricorda di dare un’occhiata anche a questo olio esoterico del fuoco che puoi utilizzare in suo onore!

Per non perdere le nostre novità, per qualsiasi informazione e usufruire delle offerte del Lunedi, segui la nostra pagina facebook

Carrello
Torna su