Chandi

[randomfrase]

ChandiChandi, Regina della polvere, è la dea della nascita e della morte, è parzialmente una dea tribale e del villaggio incorporato nel pantheon indù. È venerata insieme a Kali e a Dakinis.

Chandi conferisce sia fortuna che disastro. Lei è un’oracolare spirito profetico, le si possono fare petizioni per sicurezza, romanticismo e fertilità. Bandisce inoltre gli spiriti maligni.

Chandi è invocata negli incantesimi d’amore, in particolare quelli che coinvolgono le impronte. Si ritiene, infatti, che la polvere prelevata dall’impronta di una persona possa magicamente influenzarla, da cui il titolo di  Regina della Polvere.

Chandi mostra diversi aspetti di se stessa in luoghi diversi, così è alle volte descritta come “Chandi del fiume” o “del boschetto”. Tra le sue altre capacità e poteri, vediamo che è uno spirito di malattia: guarisce e provoca disturbi agli occhi e il colera.

È ritenuta responsabile delle malattie dei bovini e quindi propiziata per la loro salute.

*Corrispondenze per Chandi*

Iconografia: nel contesto tribale, è venerata sotto forma di un cerchio di pietre nere. Le pietre possono essere sedute su un trono e / o avere il volto di una donna dipinto su di loro. Nel contesto indù, appare sotto forma di una donna con quattro o più braccia armate. Indossa un sari rosso adornato con una ghirlanda di teschi.

Attributo: una brocca d’acqua per scopi di divinazione e profezia.

Monta: Leone

Vedi anche: Dakini; Kali; Kybele

Torna all’ elenco delle divinità induiste per approfondire tutte le altre divinità!

Per non perdere le nostre novità, per qualsiasi informazione e usufruire delle offerte del Lunedi, segui la nostra pagina facebook

Carrello
Torna su