Kamakhya

[randomfrase]

KamakhyaKamakhya è una dea tantrica che presiede un famoso santuario in Assam, India nordorientale. Il santuario Kamakhya è tra i cinquantuno Shakti Peethas: santuari sacri situati dove caddero le diverse parti del corpo di Sati. (Vedi anche: Sati.)

Il Santuario Kamakhya è speciale in quanto si trova nel punto in cui:

  • Mentre è ancora vivo. Sati si è impegnata in delizie erotiche con Shiva
  • La sua vulva è caduta sulla Terra

Kamakhya potrebbe essere un altro nome per Sati. Potrebbe anche essere una dea assamese pre-indù che è stata assorbita dall’induismo come avatar di Sati. Sebbene ci siano diverse sfaccettature e interpretazioni del suo mito, in un modo o nell’altro, Kamakhya è uno spirito di donna dal potere generativo e di morte.

È la dea delle mestruazioni che irradia suprema generatività femminile e il  potere riproduttivo, il che significa che può essere richiesta per la fertilità personale ma ha anche il potere di bandire gli spiriti maligni, in particolare i fantasmi malevoli e il morto che cammina.

Il significato del suo nome è sconosciuto. A volte è tradotto come uno che è adorato da Kama; perché secondo il mito, Kama ha riconquistato il suo corpo al suo santuario (a seguito di una maledizione lanciata da Shiva, che lo ha reso senza forma).

Altri etimologi suggeriscono che il nome non sia sanscrito e potrebbe riferirsi a parole per “cadavere” o “fantasma”. Kamakhya presiede i fantasmi e gli spiriti e prima della costruzione del suo tempio potrebbe essere stata venerata nei terreni di cremazione. (L‘attuale struttura del tempio risale al XVI secolo ed è a forma di alveare.)

Il tempio Kamakhva è considerato la sede più alta del tantricismo. Devoti venite a venerare la dea ma anche a cercare i tanti mistici e santi che si riuniscono qui per richiedere la loro assistenza con la guarigione, il romanticismo, la fertilità e cambiamenti di fortuna.

*Corrispondenze per Kamakhya*

Iconografia: Kamakhya non è personificata. È venerata sotto forma di pietra a forma di vulva su cui scorre una sorgente d’acqua

Colore: rosso

Sito sacro: Tempio Kamakhya, Nilachal Hill in Assam, India

Tempi sacri: i festival in onore di Kamakhya si svolgono durante tutto l’anno. In un tempio eccezionalmente popolare; il centro dell’India tantrica; si svolge una festa particolarmente popolare il settimo giorno del mese indù di Ashaad, corrispondente nel tempo al segno zodiacale Cancro. Questo festival onora il ciclo mestruale della dea: l’acqua delle sorgenti diventa rossa, possibilmente con l’aiuto di un po ‘di polvere vermiglio.

Offerte: fiori, incenso, pellegrinaggio

Vedi anche: Kama; Sati; Shiva; Tara

Torna all’ elenco delle divinità induiste per approfondire tutte le altre divinità!

Per non perdere le nostre novità, per qualsiasi informazione e usufruire delle offerte del Lunedi, segui la nostra pagina facebook

Carrello
error: Se apprezzi il mio lavoro, condividi, non copiare. Grazie
Torna su