Candela azzurra

[randomfrase]

candela azzurra
candela azzurra

Questo colore influisce direttamente sulle emozioni, sui sentimenti e, più concretamente, sull’amore, l’amicizia, il sesso e tutte le manifestazioni di carattere affettivo.

La candela di questo colore è la più indicata per favorire le riconciliazioni, le relazioni stabili e i legami duraturi. Il colore azzurro risveglia la sensualità della persona poiché, essendo associato ad Afrodite, dea greca dell’amore, ha proprietà afrodisiache.

A differenza di altri colori, la candela azzurra non viene utilizzata nelle cerimonie religiose, ma solo in pochi rituali magici. Si tratta di una candela che esalta i sensi, la voglia di vivere e la visione positiva delle cose.

Inoltre le sono attribuiti effetti di elevazione spirituale e di allontanamento dai fantasmi.

NB: si raccomanda l’ultilizzo di candele in cera d’api, colorate con colori naturali, per ottenere il migliore risultato

*Corrispondenze della candela azzurra*

Colore: l’azzurro è un colore essenzialmente maschile, associato alla sensibilità, sia spirituale sia fisica ( ma forse più alla prima). Favorisce la conquista e l’intenzione di intraprendere un’unione stabile e duratura; inoltre conferisce forza e autenticità a tutte e le azioni cui dà origine.

Fiore: il papavero e il lillà sono i fiori consigliati, in quanto rappresentano la passione amorosa.

Giorno: il più indicato per usare la candela azzurra è il venerdì, giorno che esercita un’influenza positiva sulla sensibilità degli individui.

Metallo: il metallo più indicato per accompagnare un rituale con candele azzurre è il rame. Nobile e malleabile, questo metallo è caratterizzato dalla capacità di conduzione e di trasmissione.

Numero: il numero corrispondente alla candela azzurra è il sei, associato a Venere, dea romana dell’amore. Questo numero rappresenta la capacità di amare in modo assoluto ma, se ripetuto per tre volte, può essere pericoloso, in quanto diventa il simbolo della Bestia.

Oro: il pomeriggio, e più precisamente l’inizio del tramonto, è il momento più indicato per celebrare il rituale o l’invocazione con la candela azzurra.

Pianeta: il pianeta dell’amore è Venere, visibile a occhio nudo nelle primissime ore del mattino; proprio per questo motivo è sempre stato oggetto di particolare attenzione da parte sia degli astrologi sia degli uomini di tutte le culture e civiltà. È associato anche alle arti, alla sensibilità e all’armonia.

Pianta: tra le piante che forniscono maggiore energia al corpo vi sono gli spinaci; consumati crudi sono il complemento ideale per il rituale.

Pietra: la più adatta ad accompagnare la candela azzurra è il lapislazzuli. Molto bella e suggestiva, questa pietra di colore blu intenso rappresenta lo strumento ideale per attirare la pace spirituale e il flusso divino dell’amore, indirizzandoli verso il cuore delle persone.

Profumo e incenso: come anche nel caso del fiore, il profumo con cui ci si deve strofinare le mani e che deve essere diffuso nel corso della cerimonia, così come l’incenso che deve essere bruciato per tutta la durata di quest’ultimo, è il lillà, simbolo della bellezza.

Salute: le candele azzurre proteggono tutti gli organi di fonazione (corde vocali, laringe, faringe, gola), la parte posteriore del cranio (nuca) e le vertebre cervicali. Oltre a esercitare la loro influenza sulle questioni amorose, le candele di questo colore preservano anche l’organismo dalle infezioni, soprattutto quelle a trasmissione sessuale.

Segno zodiacale: i nati sotto il segno del Toro e della Bilancia sono protetti dall’azione della candela azzurra. Il Toro rappresenta la stabilità materiale, mentre la Bilancia è il segno dell’armonia e della riconciliazione in campo sentimentale.

Ricorda di dare un’occhiata anche a questo approfondimento sulla licnomanzia!

Per non perdere nessuna delle nostre novità, per qualsiasi altra informazione e per partecipare al gioco settimanale del consiglio degli Oracoli del Venerdì, segui la nostra pagina facebook

Carrello
Torna su