Rituale per evitare furti e intrusi in casa

Rituale per evitare furti e intrusi in casaQuesto rituale per evitare furti e intrusi in casa è molto semplice, occorrono pochi ingredienti e potrai farlo un qualsiasi Mercoledi di luna crescente.

Elementi necessari: quattro candele di colore giallo (esclusivamente in cera d’api per favorire il buon esito del rituale, puoi trovarla qui), abbondante polvere di coriandolo, calce o gesso, una copia delle chiavi di casa, fiammiferi di legno.

Procedimento: l’officiante traccerà, a circa venti centimetri dalla porta d’ingresso della casa, una linea retta lunga circa un metro e parallela alla porta stessa.

La superficie del pavimento risulterà così suddivisa in due parti.

Nella parte più lontana rispetto alla porta, in posizione centrale, si formerà un cerchio di circa trenta centimetri di diametro con la polvere di coriandolo; all’interno di questo cerchio si disporranno le quattro candele in modo da formare un altro cerchio, al centro del quale si collocherà la copia della chiave.

Rituale: l’officiante si metterà di fronte si cerchi formati dalla polvere d’erba e dalle candele; quindi si siederà, assumendo la posizione che gli risulti più comoda per effettuare i necessari esercizi di rilassamento. Quando avrà raggiunto una concentrazione ottimale, l’officiante alzerà le braccia e le tenderà in avanti, con i palmi bene alzati, come se volesse fare il gesto di bloccare l’accesso a possibili energie negative provenienti dall’esterno.

In seguito concentrerà tutta la sua attenzione sulla chiave, trasmettendole mentalmente il messaggio di favorire unicamente i desideri dell’officiante e di non permettere mai l’accesso in casa di estranei. A questo punto l’officiante accenderà tutte le candele, incominciando da quella più vicina alla porta d’ingresso e procedendo in senso orario; per ogni candela che accenderà dovrà ripetere le seguenti parole:

Dovrai custodire la mia casa.

Quando tutte le candele saranno accese e la frase sarà stata ripetuta per quattro volte, l’officiante ricoprirà la chiave con la polvere di coriandolo, recitando nel frattempo la seguente formula:

Chiave che custodisci la mia abitazione, la mia casa.

Chiave che impedisci l’accesso al male.

Chiuderai il passaggio agli estranei, non lascerai passare nessuno che io non voglia.

Queste parole dovranno essere ripetute altre due volte e, prima di concludere, l’officiante reciterà nuovamente la frase pronunciata all’inizio della cerimonia:

Dovrai custodire la mia casa.

L’ultima fase del rituale prevede che l’officiante spenga le candele con la polvere d’erba precedentemente depositata sulla chiave, procedendo anche questa volta in senso orario e formulando il desiderio finale:

Così sia!

Ricordiamo che è preferibile celebrare questo rituale all’inizio dell’anno, in piena luce del sole, scegliendo un mercoledì, possibilmente con la luna in fase crescente.

Se vuoi rendere più forte il tuo rituale per evitare furti e intrusi in casa puoi ungere la candela con questo olio esoterico di protezione!

Per non perdere le nostre novità, qualsiasi informazione e partecipare al consiglio degli Oracoli del Venerdì, segui la nostra pagina facebook

Carrello
Torna su