Rituale per proteggere la casa dalle disgrazie

Rituale per proteggere la casa dalle disgrazieQuesto rituale per proteggere la casa dalle disgrazie a è molto semplice, occorrono pochi ingredienti e potrai farlo un qualsiasi Giovedi di luna crescente.

Elementi necessari: quattro candele verdi in cera d’api, quattro candele gialle in cera d’api, una candela viola in cera d’api (se non le hai puoi acquistarle qui), abbondante polvere di basilico, calce o gesso, fiammiferi di legno, una bussola.

Procedimento: la bussola servirà per localizzare i quattro punti cardinali intorno alla casa (o all’appartamento, in prossimità delle pareti esterne). Una volta che questi saranno stati individuati e segnati, si collocherà una candela verde in corrispondenza di ciascuno di essi; con la calce si traccerà quindi un cerchio all’esterno della casa, collocandovi al centro una candela viola.

Rituale: l’officiante si metterà al centro del cerchio e si concentrerà sul lavoro da realizzare, rilassandosi fisicamente e mentalmente fino a raggiungere la massima concentrazione. Poi si dirigerà verso il segno che indica il nord e reciterà la seguente preghiera:

con il potere magico di queste erbe

invoco gli spiriti buoni

affinchè proteggano l’interno del cerchio

da qualsiasi tipo di disgrazia.

Dopodichè spargerà una manciata di basilico all’esterno del cerchio.

Successivamente ripeterà la stessa preghiera e lo stesso gesto nei punti che indicano l’est, il sud e l’ovest. Ritornato quindi nuovamente al nord, e prima di arrivare ad est, si fermerà esattamente a metà strada tra questi due ultimi punti (in corrispondenza del nord-est), collocandovi una candela gialla. La stessa operazione dovrà essere ripetuta nei punti corrispondenti al sud-est, al sud-ovest, e al nord, ovest. Fermo in corrispondenza dl punto che indica il nord-est l’officiante reciterà poi la nuova invocazione:

Da questo punto il cerchio magico incomincia a chiudersi,

quando lo scongiuro sarà concluso la protezione sarà totale.

Nessuna disgrazie potrà colpire gli abitanti della casa.

Nulla e nessuno disturberà mai chi abita in questa casa.

Dopodichè lancerà un’altra manciata di polvere di basilico. Successivamente ripeterà la stessa formula e la stessa operazione collocandosi nei punti corrispondenti a sud-est, sud-ovest e nord-ovest. Per concludere, l’officiante incomincerà ad accendere le candele, partendo da quella sistemata in corrispondenza del nord e procedendo in senso orario. Quando saranno tutte accese, farà la stessa cosa anche con quella collocata al centro del cerchio e si metterà vicino ad essa, spargendo la polvere di basilico nelle quattro direzioni e recitando il seguente scongiuro:

queste polveri magiche chiuderanno qualsiasi spiraglio

che la magia delle candele può avere lasciato.

Amen!

Per mezzo di questa polvere allontano tutte le disgrazie

dal cerchio di protezione.

Amen!

Che il potere e delle erbe sigilli per sempre

questa casa e la protegga eternamente  dalle disgrazie.

Così sia!

Alla fine l’officiante spegnerà tutte le candele corrispondenti ai punti cardinali, partendo da quella collocata a nord e lasciando accesa solo quella sistemata al centro del cerchio. Quest’ultima dovrà essere tenuta sotto controllo, poiché quando ci si trova al chiuso il pericolo di incendi è sempre presente. Quando si sarà spenta da sola, si potrà finalmente raccogliere tutto il materiale utilizzato con la sicurezza che la casa rimarrà protetta contro qualsiasi disgrazia proveniente dall’esterno. Per questo rituale si consiglia di scegliere un giovedì governato dal segno del Leone, con la luna in fase crescente. Il momento ideale nell’arco della giornata sarebbe il pomeriggio.

Se vuoi rendere più forte il tuo rituale per proteggere la casa dalle disgrazie puoi ungere le candele con questo olio esoterico di protezione!

Per non perdere le nostre novità, qualsiasi informazione e partecipare al consiglio degli Oracoli del Venerdì, segui la nostra pagina facebook

Carrello
Torna su